Falegnameria Gilli nasce nel 1962 grazie al suo fondatore Giulio Gilli.

Classe 1938, nato sotto il segno dei gemelli, Giulio è stato un uomo abile, impetuoso, volitivo e senza alcun dubbio il vero protagonista della sua azienda.

Come tutti gli artigiani del tempo iniziò la sua attività nella piccola bottega adiacente all’abitazione, affiancato dal fratello minore.

La decisione di spostare la sua attività in una struttura consona al suo sogno, lo portò ad acquistare all’asta l’attuale sede, per potere iniziare a produrre e commercializzare porte, finestre, scale ed arredamenti.

Il suo “sogno d’azienda” era forte e chiaro, al punto di fargli contrarre impegni economici molto importanti per l’epoca, nonostante una limitata disponibilità finanziaria.

Alla fine degli anni 70, dopo avere diviso la propria strada da quella del fratello, trasferì la sua impresa nella attuale sede, iniziando un’intensa attività sia commerciale sia di produzione.

In breve tempo divenne un punto di riferimento nel settore grazie alla sua determinazione, alla sua serietà e, ultimo ma non meno importante, grazie alla qualità dei suoi prodotti e manufatti; la fiducia dei clienti come quella dei piccoli artigiani dell’epoca non si fece attendere.

La stima e la benevolenza raccolta lo fanno tutt’ora ricordare nel suo paese natio.

Lo si ricorda come un galantuomo, determinato, forte e sempre con la mano tesa al prossimo.

È stato certamente un esempio ed un amico per tante persone che hanno avuto l’onore di conoscerlo. Oggi, con grande orgoglio, i figli, dopo la sua scomparsa nell’anno 2000, portano avanti il suo sogno d’azienda mantenendo saldi i principi su cui era stata fondata: anticipare i tempi e fare cose belle che rimangono nel tempo.

Il suo motto? “Fai parlare di te, non importa come, l’importante è che se ne parli”.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più